ALLENAMENTE... UNA CITTA' PER TUTTI

Progetto Piu per il villaggio scolastico: dal sogno alla realtà

Mer, 01 Novembre 2017
Dalla fase progettuale si passa a quella operativa: ecco come cambierà il tutta l'area

I Progetti di Innovazione Urbana (PIU)  sono volti a favorire l’inclusione sociale e la riduzione del disagio socio-economico, tramite la valorizzazione di strutture e aree urbane. Cecina, ricordiamo, si è collocata al terzo posto su 42 comuni toscani candidati e ha ottenuto l’ammissione al finanziamento per circa 4 milioni di euro da fondi comunitari su un totale di 6,4 milioni di euro.

"Ottenere il finanziamento è stata una vittoria di tutta l’Amministrazione e degli uffici comunali che hanno creduto nel progetto e non si sono risparmiati per realizzarlo - ha voluto sottolineare il sindaco Samuele Lippi -. Ora passiamo dalla fase progerttuale a quella operativa. Quello che era un sogno, ambizioso, sta per trasformarsi in realtà. Il Piu porterà l'area del villaggio scolastico nel futuro: sport, cultura e tecnologia, e tutto completamente accessibile".

Per l'elaborazione del progetto l'Amministrazione Comunale si è avvalsa di uno studio realizzato dall'Università di Firenze, linee guide per rendere davvero accessibile tutta l'area. Qui trovate lo studio e molti degli spunti che il progetto ha accolto.

Ad oggi tutte le gare sono partite, alcune già aggiudicate provvisoriamente  ed entro la fine dell'anno saranno avviati i primi cantieri.

Ecco hel dettaglio cosa prevede il progetto PIU di Cecina

PLAYGROUND: SPORT ALL’ARIA APERTA (457mila euro, da avviare entro la fine del 2017 con fondi europei e con 37mila euro provenienti da fondi regionali per l’impiantistica sportiva)

L’intervento prevede:

- la realizzazione di un nuovo campo da tennis con pavimentazione adatta a consentirne l’utilizzo da parte di atleti diversamente abili (materiale scelto in accordo con chi poi ne usufruirà), un campo che va ad arricchire ed ampliare l’offerta dei campi da tennis comunali di via Aldo Moro)

- la realizzazione di uno skatepark (più volte richiesto dai ragazzi cecinesi) utilizzabile con skate, rollerblade e bmx, nello spazio all’interno della pista di pattinaggio. Il progetto e gli arredi per i trick sono frutto di un percorso partecipativo con gli stessi ragazzi che lo hanno richiesto (investimento circa 100mila euro)

- il rifacimento del campo da basket interno alla pista che sarà recintato e dotato di una nuova pavimentazione in erba sintetica e di illuminazione per consentire il gioco anche in orari notturni

- il rifacimento della pista di pattinaggio/ciclismo giovanile con una nuova pavimentazione

- il completamento degli spazi e degli arredi per l’attività di atletica che permetteranno l’omologazione della pista per tutti i tipi di gare, sia manifestazioni giovanili che di adulti  (salto in lungo e triplo, riviera tremila siepi, lancio del giavellotto, lancio del disco e del martello, salto in alto, salto con l’asta, lancio del peso).

 

 AREA RUGBY (883mila euro, entro metà 2018)

-Il campo comunemente chiamato ‘renone’ sarà oggetto di rifacimento, in erba sintetica, e destinato al rugby ma anche attività polivalente

-Ristrutturazione degli spogliatoi esistenti (quelli compresi tra il campo e il tennis)

-Sistema di irrigazione ed illuminazione

-Nuova recinzione

-Installazione tribuna

Su questo fronte l’Amministrazione Comunale ha presentato ulteriori due progetti: uno per un nuovo blocco di spogliatoi (400mila euro) e uno per una nuova tribuna in muratura (200mila euro). Entrambi potranno essere finanziati con eventuali ribassi di gara.

Questi interventi nella loro interezza permetteranno a Cecina di diventare polo litoraneo per lo sport del rugby, una delle tre Accademie regionali.

 

SPAZI PUBBLICI (766mila euro circa, entro metà del 2018)

-Recupero funzionale del centro sociale polivalente al cui interno si trova il bocciodromo (in questo caso è già stato realizzato il rifacimento della copertura)

-Area attrezzata a palestra all’aperto, completamente accessibile a tutti con un sistema di QR code sugli attrezzi in modo che chiunque, inserendo le proprie informazioni personali, possa ottenere le indicazioni di un allenatore virtuale sul tipo di esercizi da eseguire (oltre 130mila euro) Gli attrezzi per la palestra all'aperto

-Area giochi per bambini con arredi per varie fasce di età, da 1 a 10 anni, completamente accessibile a tutte le disabilità (pareti sensoriali per non vedenti, altalene per carrozzina), pavimentazione in gomma colata. Costo oltre 250mila euro. Verrà realizzato nell’area alle spalle delle scuole Guerrazzi, dove sorgeva originariamente l’area cani La mappa dell'area giochi

-Su tutta l’area del villaggio scolastico saranno installati arredi urbani nuovi, come tavoli e panchine utilizzabili anche con carrozzina

-Installazione di due rastrelliere per biciclette

-Cestini per raccolta differenziata

-Bagni pubblici gratuiti ed accessibili in posizione centrale (una esigenza emersa dagli incontri partecipati con la cittadinanza)

-L’area cani sarà trasferita nella zona compresa tra la piscina e la pista da pattinaggio e dotata di panchine, fontanelle e attrezzatura per agility/mobility (sali/scendi, tubo, slalom...)

-Sistemazione del verde, taglio piante malate, altre ne saranno piantumate in numero proporzionato rispetto a quelle tolte

 

ILLUMINAZIONE PUBBLICA INTELLIGENTE (280mila euro)

- Saranno installati lampioni nuovi, con luci a risparmio energetico, dotati di sistema di radiofrequenza e wifi per il controllo dell’intero sistema in remoto (orari e intensità) con funzione di hotspot wifi gratuito e sistema di videosorveglianza

 

PERCORSO CICLO-PEDONALE-CAMPESTRE (1,162 mln euro)

-Rifacimento di tutta la viabilità interna del villaggio scolastico per un totale di 1,5 km studiato per essere completamente accessibile con percorso ciclabile, pedonale e runner di 720 metri dotato di illuminazione in modo da consentirne l’utilizzo anche dopo il tramonto

- Pedibus dal parcheggio di via Aldo Moro fino all’entrata delle scuole medie passando anche dalla scuola primaria dotato di copertura: i bambini potranno essere lasciati in tutta sicurezza al piazzale Veterani dello Sport e accompagnati anche in caso di pioggia all’ingresso di scuola in modo da snellire anche il traffico di via Vico e via Napoli.

-Nella progettazione dei vialetti è stata posta particolare attenzione al cromatismo, alle pendenze che devono essere inferiori al 5%, alla scelta di materiali sostenibili a livello ambientale, alla segnaletica fissa e alla previsione di pannelli tattili per andare incontro a chi ha disabilità visive

-Stazione di bike sharing in via Napoli (una seconda prevista alla stazione e già finanziata con altro bando regionale) con dodici biciclette di cui 4 elettriche

-Postazione defibrillatore pubblico

Qui trovate la mappa della nuova viabilità interna con i diversi tipi di vialetti

 

TEATRO (1,217 mln euro)

-Nuovo impianto elettrico

-Nuovi bagni accessibili anche alle persone con disabilità

-Retropalco per materiali scenografici

-Camerini al primo piano

Interventi questi che sono già stati realizzati.

Il secondo lotto riguarda invece l’ampliamento di circa 300 metri quadrati e la realizzazione di:

-nuova sala regia

-sala prove

-hall con bar

-nuova biglietteria

-nuovi arredi interni nella galleria con poltrone retrattili

-impianto di climatizzazione inverno/estate

 

BIBLIOTECA (1,657 mn euro, conclusione prevista primavera 2019)

-Rifacimento impianto di climatizzazione

-Lavori di bonifica, nuova copertura, gestione acque meteoriche, impianto antincendio nei locali archivio, rifacimento vialetto esterno

Interventi questi già in buona parte realizzati a cui seguiranno i valori di ampliamento. Previsti:

-Realizzazione bar interno/caffè letterario

-sala fitness interna con cyclette per alternare studio e movimento

-sala informatica

-tre sale letture private

-sala multimediale per e-learning e corsi formazione

-cortile interno di 150 m2 con area a verde e prato sintetico e arredi urbani, area da sfruttare anche per presentazioni libri open air

-due gradinate esterne a costituire una sorta di anfiteatro

La tavola del progetto di ampliamento della biblioteca