PROPOSTE CULTURALI

Teatro De Filippo, la nuova stagione teatrale all'insegna della qualità

Gio, 09 Novembre 2017
Proposte ed eventi di respiro nazionale con uno sguardo attento ai nuovi spettatori, giovani e meno giovani

Presenze importanti nel cartellone 2017-2018 del teatro De Filippo per offrire titoli di alta qualità nei campi dello spettacolo dal vivo. Non solo prosa, ma anche, come da tradizione, balletto e musica raffinata, e un progetto di approfondimento per gli studenti delle scuole del territorio. Così da valorizzare a tutto tondo il teatro come cuore culturale della città, luogo di incontro e punto di riferimento per i cittadini di tutte le età e con i più svariati interessi.

La nuova stagione propone un programma all’insegna della qualità, con proposte ed eventi di respiro nazionale, in linea con le aspettative del territorio e volge uno sguardo attento ai nuovi spettatori, giovani e meno giovani.

Una stagione che si svolge con ricchezza perché propone le tematiche e i generi di una modernità mai scontata: dal teatro americano contemporaneo con Marco D’Amore al gioco interattivo del Giro del Sotterraneo, dal raffinato jazz di Paolo Jannacci alle divagazioni sul presente di Francesco Pannofino, passando per la Nora ibseniana e le incursioni del balletto novecentesco con il Bolero dell’Opus Ballett, i Fantasmi dell’Eduardo eponimo del teatro cecinese, l’affascinante androginia di Irene Pivetti nei panni di Viktor&Viktoria, la pedagogia rivoluzionaria di Don Milani; per chiudere con l’arguto illuminismo del Voltaire del Candido.

Un progetto che nasce dall’impegno condiviso dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus, ancora una volta insieme per un cartellone multidisciplinare e di qualità.

Inoltre la stagione del De Filippo è affiancata da una serie di laboratori rivolti alle scuole del territorio: un progetto teatrale a tutto tondo, per i pubblici di tutte le età, perché il teatro è strumento di crescita e arricchimento per tutte le generazioni.

A presentare la nuova stagione che coincide con i 150 anni del teatro a Cecina, il sindaco Samuele Lippi, l'assessore alla Cultura Giovanni Salvini e il presidente della commissione cultura Massimo Gentili assieme a Patrizia Coletta e Jonathan Retico della Fondazione Toscana Spettacolo, Carlo Rotelli e Serena Bertini di Artimbanco e Massimo Giani della società Ris.

 

Apre la stagione sabato 25 novembre (ore 21, come per tutti gli spettacoli) AMERICAN BUFFALO con Marco d’Amore: Donato Russo, rigattiere con una sfrenata passione per tutto ciò che è americano, ha appena venduto ad uno scaltro avventore una vecchia moneta da mezzo dollaro, un American Buffalo, appunto, che forse vale qualcosa. O forse no.

Si prosegue giovedì 7 dicembre con IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI, uno spettacolo della giovane compagnia Sotterraneo molto movimentato in cui il romanzo di Jules Verne diventa un gioco interattivo col pubblico. Quiz e test scandiscono la narrazione, trasformandola in un ipertesto fatto di rimandi e collegamenti che ricollocano il giro del mondo ai giorni nostri.

Musica protagonista (CONCERTO FUORI ABBONAMENTO) venerdì 12 gennaio: Paolo Jannacci rende omaggio a suo padre suonando e cantando le canzoni più famose e care al pubblico e alla sua famiglia. Il risultato è IN CONCERTO CON ENZO, uno spettacolo pieno di energia poetica e musicale che unisce la tradizione jazz di Paolo ai testi appassionati del padre.

Sabato 20 gennaio va in scena BUKUROSH, MIO NIPOTE con Francesco Pannofino e Emanuela Rossi in cui una famiglia che vede messa in pericolo la propria presunta stabilità è costretta a mettersi in gioco. La commedia si rivela una divertita riflessione sulla nostra società, i nostri pregiudizi, i nostri timori, le nostre contraddizioni, debolezze e piccolezze.

Da una nuova e attenta rilettura di un grande classico di fine Ottocento, dalla riscrittura e rielaborazione scenica del testo, nasce il CASA DI BAMBOLA in programma martedì 6 febbraio: uno spettacolo pulito, senza orpelli, spogliato di convenzioni borghesi, diretto da un bravo Roberto Valerio, anche protagonista insieme a una brava Valentina Sperlì.

Sabato 17 febbraio la Compagnia Opus Ballet propone una serata di danza internazionale con le coreografie di importanti autori contemporanei. BOLERO & SERATA EUROPEA è una produzione che offre elementi di varietà coreografica e qualità visiva e artistica, in cui i danzatori conducono il pubblico attraverso spazi, dimensioni ed emozioni.

A seguire, venerdì 23 febbraio la Compagnia di Teatro di Luca de Filippo propone QUESTI FANTASMI!, un testo dal perfetto equilibrio tra comico e tragico, che non condanna e non assolve, ma rappresenta il mondo della Napoli del dopoguerra senza sconti e senza stizza. Lo sguardo di Eduardo non teme la compassione e rifiuta la rigidità del moralista. Protagonisti Gianfelice Imparato e Carolina Rosi.

La Berlino degli anni Trenta fa da sfondo ad una vicenda che, con leggerezza, arriva in profondità: domenica 11 marzo Veronica Pivetti si cimenta nell’insolito doppio ruolo di VIKTOR&VIKTORIA, nato sul grande schermo e per la prima volta sulle scene teatrali italiane.

Il principio fondante della piccola “rivoluzione” di don Milani – l’importanza del possesso della parola – è anche il principio ispiratore del VANGELO SECONDO LORENZO programmato domenica 18 marzo. Uno spettacolo che potrà esserci utile per immaginare un futuro possibile. Nelle vesti di don Lorenzo è un intenso Alex Cedron.

A chiudere la stagione, giovedì 12 aprile, IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI, in scena le avventure del Candido di Voltaire, giovane ottimista metafisico a spasso nel peggiore dei mondi possibili. Simona Arrighi, Luisa Bosi, Laura Croce e Sandra Garuglieri in una commedia nera, irriverente, funambolica, divertente che traccia una parabola discendente del potere.

Campagna abbonamenti dal 14 novembre all’11 dicembre

Abbonamento a 9 titoli (American Buffalo; Il giro del mondo in 80 giorni; Bukurosh, mio nipote; Casa di bambola; Bolero & serata europea; Questi fantasmi!; Victor&Victoria; Vangelo secondo Lorenzo)

intero € 84 / ridotto € 70

Abbonamento a 4 titoli per studenti (American Buffalo; Il giro del mondo in 80 giorni; Vangelo secondo Lorenzo; Il migliore dei mondi possibili)

posto unico € 20

Biglietti intero € 12 / ridotto € 10

In concerto con Enzo € 10 prevendite

Gli abbonamenti e i biglietti possono essere prenotati presso ATI Artimbanco-RIS tel. 3478857743/ 3486051639 dal lunedì al venerdì ore 10-13 e 16-18.

I biglietti possono essere acquistati anche presso la biglietteria del teatro a partire da due ore prima dello spettacolo.

Riduzioni: under 26, over 65, tesserati della Biblioteca Comunale di Cecina, iscritti alla Scuola Comunale di Musica e alla Scuola Comunale di Teatro

Info: Teatro Comunale Eduardo De Filippo via G. B. Vico 1, Cecina (LI)

Ufficio Cultura tel. 0586 611606 fax 0586 611601

Biblioteca Comunaletel. 0586 680145

teatro@comune.cecina.li.it

ATI Artimbanco – RIS segreteria tel. 328 9429408 dal lunedì al venerdì 10-13 e 16-18

 

Allegati: