Aviosuperficie

Aviosuperficie Cecina

L'aviosuperficie Porta della Maremma (LIQG-LI-05) si trova a Cecina, in località Il Cedrino. 

La realtà aeronautica di Cecina risale al 1925, anno in cui venne aperta la pista in località Paduletto, allora chiamata "Il Paiolo". Durante la II° Guerra Mondiale la Pista di Cecina denominata "Campo di Fortuna" ricoprì un ruolo strategico, sia per le Forze dell'Asse che, successivamente, come base operativa dell'Esercito Americano ma nel 1945 fu dismessa.

Nel 1987 si costituì il Club intitolato ad Enore Belcari, uno dei fondatori, e solo nel 1991 per volontà di pochi appassionati la pista venne riaperta e ridata vita alla tradizione Aeronautica Cecinese. Attualmente l'Aviosuperficie di Cecina, denominata "Porta della Maremma", grazie alla concessione del Demanio Militare, sorge esattamente nell'area di origine  "EX Campo di Fortuna". 

L'avioclub attualmente conta su 50 soci che si occupano di rendere la struttura efficiente in ogni periodo dell'anno con la possibilità di ospitare 40 velivoli di cui 35 dei soci del Club stesso. Il Club collabora con la scuola Ulm dell'areoclub Pisa Valdera.

Il personale è presente il fine settimana o previo contatto telefonico:

Franco Belcari 00393475672878

Enzo Turini 00393471971815

Francesco Ferrara 00393357286013

For information in english: Corrado Barghigiani 00393351236720

Mail: avioclubcecina@gmail.com

Sito web: Aviosuperficiececina.it